Fiavet Emilia-Romagna e Marche
Associazione delle Agenzie di Viaggio Emilia-Romagna e Marche

Blog Ufficiale dell'Associazione


Home Accedi Cerca
EBURT
Annullamento del volo: è obbligo del vettore di avvertire il passeggero

Una recente sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione europea ( n. 261/04) ha disposto la responsabilità del vettore di dover dare comunicazione al passeggero dell’annullamento di un volo, il tutto prima di 2 settimane prima della partenza del volo. E' così chiarito, una volta per tutte, il dilemma di chi compete l’obbligo di avvertire il passeggero in caso di annullamento del volo. Viene quindi sollevata da questo obbligo e dalla relativa responsabilità l’agenzia di viaggio dove il passeggero ha acquistato il biglietto aereo. E’ importante per l’agenzia, all’atto della prenotazione del volo, indicare chiaramente il recapito telefonico( numero fisso e/o del cellulare) del passeggero,informando il medesimo nel contempo che ogni modifica del piano di volo gli dovrà essere comunicata dal vettore. Ciò non esclude che anche l’agenzia venga informata dal vettore della cancellazione del volo,ma in caso di mancata informazione nei termini previsti , la responsabilità per il pagamento della compensazione pecuniaria e/o di altre spese sarà a carico del vettore. Si pone quindi fine ad una lunga diatriba a chi attribuire la responsabilità della mancata o ritardata comunicazione al passeggero della cancellazione del volo. E’ importante per le agenzie dare di questa decisione l’informativa al passeggero per evitare in seguito inutili e dispendiose vertenze legali.