Fiavet Emilia-Romagna e Marche
Associazione delle Agenzie di Viaggio Emilia-Romagna e Marche

Blog Ufficiale dell'Associazione


Home Accedi Cerca
EBURT
Le città d'arte hanno beneficiato del ponte del 2 Giugno..

Il tempo ed il clima durante i giorni del “ponte” del 2 giugno ,non hanno favorito il turismo balneare,ma quello delle città d'arte. Certamente gli albergatori e gli operatori turistici della riviera adriatica si aspettavano un maggior numero di turisti e vacanzieri a trascorrere i 4 gg. del lungo ponte di giugno.,ma la stagione climatica non è stata delle migliori,pur essendo in primavera avanzata. Alcune località classiche come Rimini e Riccione hanno avuto turisti in maggior parte pendolari che speravano sempre in un miglioramento atmosferico che poco è stato. Hanno invece fatto il “pieno” le città d'arte della regione,Bologna in testa che ha fatto registrare un notevole aumento delle presenze di stranieri e italiani rispetto al 2015 sia a livello individuale,ma anche di gruppo. Praticamente invasa Piazza Maggiore da una serie di eventi ,a dire il vero anche elettorali,ma i musei e sopratuttto gli alberghi hanno avuto un positivo movimento di ospiti. Certo senza le bizzarie del clima si sarebbe fatto il tutto esaurito anche nelle località del mare. Ora è tutto orientato all'estate con la speranza che sorpatuttto l'aeroporto di Rimini possa regolarmente funzionare e possano atterrare i gruppi di stranieri dei paesi europei. E' su questo filone che va ,in maggior parte, del lavoro delle agenzie di viaggio della riviera e la stagione può essere positiva solo se tutte le prenotazioni saranno confermate. Si conta inoltre su quei turisti che abbineranno alla visita a Roma per il Giubileo, un periodo di vacanza al mare o nelle città dell'entroterra. Per quanto riguarda il turismo outgoing ,come avviene ormai di regola negli ultimi anni, le prenotazioni per viaggi all'estero vanno a rilento,le gente non è ancora entrata nell'ottica di fare scelte e prenotazioni. Sarà l'ultimo momento, alla vigilia dell'inizio del periodo delle ferie,che si potrà fare rilevazione su come andrà il lavoro.